RECUPERO CREDITI IN OLANDA

Nei Paesi Bassi vi è una ben delineata procedura monitoria per un richiedere una ingiunzione di pagamento. Salvo la procedura per la richiesta del decreto ingiuntivo europeo (Europea Payment Order), di cui abbiamo già parlato in questa pagina, l’azione legale possibile per il recupero del credito è attraverso una procedura ordinaria secondo quanto previsto dagli artt. 139 – 142 WvBR.

Ingiunzione di pagamento in Olanda

Come qualsiasi procedimento di rito ordinario l’atto introduttivo è la citazione (subpoena) che viene notificata al debitore attraverso l’ausilio di un ufficiale giudiziario (Deurwaarder), con il quale verrà fissata una data per l’inizio del procedimento.

Dopo che le parti abbiano presentato le loro istanze, presenzieranno ad un’udienza innanzi al giudice, il quale prima di emettere una decisione darà una possibilità alle parti di trovare un accordo, anticipando in modo generale il giudizio.

Se le parti troveranno un accordo, lo stesso verrà poi omologato dal Giudice, diversamente sarà il Tribunale a decidere ed a emettere una sentenza.

RECUPERO DEL CREDITO ATTARVERSO IL PIGNORAMENTO DEI BENI (FASE ESECUTIVA)

L’ufficiale giudiziario (Deurwaarder) è la parte principale nella procedura dell’esecuzione dei titoli diventati esecutivi (sentenze, E.P.O. etc. ). Una volta notificato l’atto esecutivo al debitore, lo stesso avrà due giorni, per procedere al pagamento, (si noti la differenza dei tempi con le altre procedure degli altri paesi), dopodiché, si può procedere con il pignoramento.

Nel pignoramento presso terzi su conti corrente bancari, il titolo viene notificato direttamente alla banca, con il consequenziale effetto del congelamento dei fondi e il successivo trasferimento degli stessi al creditore.

La procedura esecutiva olandese per il recupero del credito, si distingue per rapidità ed efficienza, sebbene a fronte di costi non sempre moderati.

    I Nostri Partner e Clienti

    58
    Consultants
    457
    Cases completed
    85
    International dispute